Lun - Ven 9.00 - 19.00

+39 02.58306658

uffici : Via Del Don , 3 - 20123 Milano

Top

DETTAGLI DI STILE

A3 1 per home box dettagli di stile
La filosofia progettuale che ha costantemente guidato il lavoro dei progettisti si è basata sul recupero, a livello estetico, di tutti quei dettagli di stile che hanno permesso di progettare delle soluzioni abitative non solo di grande efficienza energetica e di elevato confort abitativo, ma con lo stile ed il sapore di una struttura perfettamente in linea col contesto del Borgo nel quale è inserita la costruzione

Tra questi sottolineiamo:

  • I pilastroni in muratura a vista,
  • La chiusura della facciata a piano terra, con un paramento murario intonacato; la tipologia riprende quella della casa padronale a fianco, con intonaco civile colore giallo chiaro, contorni finestre e portefinestre con voltino arcuato, rispettando le proporzioni dei serramenti antichi, con serramenti larghi 1.10 e alti 2.50 m;
  • L’intonaco di facciata di tipo classico a civile, colore giallo chiaro come edificio padronale adiacente.
  • Le soglie e davanzali in beola grigia, con sottostante riporto decorativo,
  • I serramenti in legno, con persiane a lamelle aperte.
  • Il serramento di ingresso condominio in telaio di ferro grigio micaceo e vetro trasparente.
  • Le coperture in legno, con sezioni di legno massiccio e sovrastante tavolato a vista.
  • I lucernari a filo copertura
  • I camini in laterizio con faccia a vista, ospitanti  gli sfiati e le canne di ventilazione di bagni e cucine.

Inoltre

Il piano interrato, su un unico livello, si concentra quasi esclusivamente sotto la sagoma dei due fabbricati. Questa scelta consente di ridurre al minimo le grate di areazione, che vengono integrate in marciapiedi accanto ai fabbricati e non più nel giardino, eliminando le uscite di sicurezza aggiuntive, e soprattutto si riesce a realizzare, sul lato a nord, un vasto giardino su superficie filtrante atto a ospitare alberi di alto fusto.  Si sono studiati i percorsi esterni in modo da distribuire in maniera autonoma gli accessi alle parti comuni, sia per i due fabbricati in oggetto sia per i preesistenti già edificati nello stesso lotto e ad oggi con accessi precari. La soluzione proposta consente laddove possibile, di non avere passaggio comune  di fronte ai giardini, preservandone così la privacy e la loro effettiva godibilità. I percorsi pedonali principali sono realizzati con auto-bloccanti tipo listello, posa a lisca di pesce, con colore tipo terra bruciata ; la recinzione verso lo spazio pubblico di via Berra verrebbe ricostruita recuperando alcuni elementi testimoniali: ad esempio verrà recuperato, restaurandolo, il cancello carraio preesistente in ferro battuto.Dal punto di vista impiantistico, al posto delle caldaiette singole, si è optato per un sistema centralizzato, con caldaia a condensazione abbinata a pompa di calore; si evita così il proliferare di una selva di comignoli sulla copertura e si eliminano le tubazioni del gas a vista sulla facciata; gli alloggi saranno dotati, in sostituzione del gas domestico, di piastre a induzione per la cottura dei cibi.